VIAGGIANDO VIAGGIANDO

scarica il copione

SCENOGRAFIA

La scenografia è composta di 5 pannelli di legno sui quali   sono disegnate le caratteristiche principali di ogni Paese.

 

Il primo pannello è quello della Spagna, sul quale sono disegnati: una ballerina spagnola, una pentola con la Paella, un pesce e le cozze; in alto sul pannello c'è la scritta ESPANA. Davanti c'è un tavolo, sul quale ci sono: una padella con le cozze, un recipiente trasparente con la sangria, alcuni ventagli e stoffe di merletti vari.

I bimbi   indossano un pantalone nero, camicia bianca e gilet nero.

Le bimbe indossano una gonna nera, una canottiera   nera,   un pareo rosso sulla gonna ed in mano un ventaglio.

 

Il secondo è la Francia, sul quale sono disegnati la Tour Eiffel e   la Senna con i battelli che lontananza; in alto c'è scritto FRANCE.

Davanti c'è un tavolino, apparecchiato molto finemente, con tovaglia di raso, bicchieri a calice e bottiglia di champagne. Di lato c' è un cavalletto con una tela ed un bambino vestito da pittore che dipinge.

I bimbi indossano una camicia bianca con cravattino ed un pantalone nero.

Le bimbe indossano dei vestiti eleganti e foulard e collane di perle.

 

Il terzo è il pannello dei Paesi dell'Est, sul quale c'è   disegnato un tipico paesaggio con edifici a punta, ed una scala musicale con le note, in alto c'è scritto POLSKA.

Davanti ci sono dei bambini che chiacchierano e di lato 2 bimbi con le valigie che camminano e si incontrano (poiché sono diversi paesi, abbiamo reso l'idea di una specie di stazione, o cmq un posto di incontro).

I bambini indossano i vestiti   tipici polacchi e le bambini indossano gonne ampie con camicie lavorate e scialli di pelliccia.

 

Il quarto è la Grecia, sul quale c' è disegnato   in lontananza   un   tempio, il cavallo di Troia ed in primo piano un albero di ulivo.

Davanti c'è un tavolino con sopra: alcuni vasetti di Yogurt, parecchi rami di ulivo, molta lana e alcuni recipienti con olive bianche.

I bambini indossano pantalone   bianco e maglietta bianca, in vita hanno una cintura fatta con del nastro di raso   abbastanza largo blu.

Le bambine hanno delle tonache lunghe bianche con cinture di nastro di raso blu poco sopra la vita.

 

L' ultimo pannello è   l'Italia, sul quale c'è disegnato il Golfo di Napoli.

Davanti c'è un tavolino con la farina per impastare la pizza, alcuni recipienti con l'aglio, il pomodoro. Un vasetto con il basilico e naturalmente la pasta per la pizza.

Di lato c'è un tavolo apparecchiato con piatti grandi per la pizza, bicchieri tipici da birra e tovaglia a quadretti. Intorno al tavolo ci sono 3 sedie. In bella vista c'è un vassoio   con dei bicchieri da Limoncello.

Il bambino pizzaiolo è vestito con pantalone bianco, maglietta bianca e grembiule bianco.

Gli altri hanno camicia bianca e pantalone scuro.

 

I tre viaggiatori devono indossare vestiti tipici da viaggio (pantaloncini, scarpette da ginnastica, cappelli, valigia e borsette)

La più piccola, indossa abiti più colorati e possibilmente uno zainetto di quelli a forma di pupazzo.

I tre viaggiatori si muovono con una barchetta di legno.

 

Tre bambini di colore, di cui una più piccola degli altri due, chiacchierano su una spiaggia Africana.

 

La spiaggia può essere ricreata con sabbia e disegni di palma o disegni africani.

A terra, in un angolo   ci deve essere una guida turistica.

 

 

Viaggiatore 1:   Ragazze guardate qui! (indica la guida turistica)

Viaggiatore 2 piccola: Che cos' è?  

Viag 1: E' una "guida turistica" non vedi!

Viag 2p.: Che cos'è una "guida turistica"?

Viag 3: E' un libro che ti mostra tanti paesi bellissimi .

Viag 2p.: (sfogliando la guida) Perché non andiamo?

Viag 3: E' una buona idea! Così potremo visitare alcuni di questi paesi e conoscere le loro abitudini.

Viag 1: La Francia, la Spagna, l' Italia...

Viag 3: la Tour Eiffel di Parigi, la corrida, il Colosseo.... e la bella Napoli.

Viag 2p: Sì Napoli, (saltellando sul posto) voglio la pizza, voglio la pizza!

Viag 1: Allora partiamo?

Viag 2p. Bimbo3: (in coro) Sììììì

 

Prendono la nave e navigano verso la Spagna.   Scendono dalla barca e si dirigono verso il pannello.

 

Bimbo 1: Hola amigos!

Viag 2 p: Ma che ha detto? non ho capito niente! (rivolta a Viag 1 e Viag2)

Bimbo 2: E' Spagnolo: siete a Madrid , la capitale della Spagna!

Bimbo 3: Città caliente, solare, piena di fiori e di verde, di belle donne e corride .

Bimbo 4: Le varietà di paesaggi stupendi, le tradizioni popolari e i tesori artistici rendono questo Paese molto particolare.

Bimbo 5: E' vero. Ogni angolo testimonia il suo passato e la sua gloriosa storia. E' grazie alla Spagna che Colombo scoprì le Americhe con le sue caravelle .

Bimbo 6: (rivolto ai Viaggiatori) Siete stati al Museo del Prado? E' famosissimo come lo splendido Palazzo Reale.

Viag 3: (avvicinandosi alla Paella) Che stai cucinando?

C'è una bimba vicino alla Padella che gira la Paella.

Bimbo 7: E' la Paella! Il nostro piatti tipico, a base di pesce, carne, frutti di mare, verdure e riso. E' buonissima. Vuoi assaggiare? (porge un piatto).

Viag 1: E questa bevanda cos' è ? (indicando il recipiente con la sangria)

Bimbo 7: Si chiama Sangria e si prepara con il vino e la frutta.

Viag 3: (guardando una bimba che balla) In questo paese ballano tutti!

Bimbo 8: Sì, senorita, per noi il ballo è l'espressione del nostro temperamento caliente.

Bimbo 1: Vamos a bailar!

BALLO SPAGNOLO

 

I viaggiatori prendono la barca e si dirigono verso il pannello della Francia

Cambiano i bambini tranne i viaggiatori

 

Viag 3: (guardando il baciamano di un bimba alla bimba sospira): Che città romantica Parigi!

Bimbo 1: Eh si, è una città raffinata. E' la patria dell'eleganza e del buon gusto .

Viag 2 p: Quella è la Tour Eiffel?

Bimbo 2: Ouì, è il simbolo di Parigi... Fu costruita come monumento celebrativo del centenario della Rivoluzione Francese.

Bimbo 3: Pensate, in principio doveva essere abbattuta, e poi non piaceva proprio ai Parigini, ma ora è il vanto e il simbolo della nostra città.

Bimbo 4: La Francia è una miniera artistica, sapete quanti turisti vengono ogni anno a visitare il Louvre, il museo più famoso del mondo?

Bimbo 5: Tanti vengono a studiare alla Sorbona, ad ammirare chiese e musei, ma anche lo splendido paesaggio della Costa Azzurra.

Bimbo 6: Insomma, avete solo l'imbarazzo della scelta: arte, cultura, natura, ottimo cibo...

Bimbo 7: Aggiungete un bicchiere di champagne e...cin cin! Vai con la danza!

BALLO FRANCESE

I viaggiatori si dirigono verso il pannello dei Paesi dell'Est.

I bambini cambiano, tranne i viaggiatori.

 

Viag 1: I colori e il calore della gente   dei Paesi che abbiamo visitato ci hanno affascinato, ma anche i Paesi dell' Est hanno tanto da insegnarci e da mostrarci.

Bimbo 1: Benvenuti in Polonia (detto in lingua polacca).

Bimbo 2: Sapete?   Prima di Varsavia, era Cracovia la capitale della Polonia. Qui ci sono tanti monumenti, tesori artistici e poi c'è la Piazza del Mercato, che è una delle piazze più grandi d' Europa.

Bimbo 3: Questa è per te, è ambra (la porge a Viag 3). Secondo un' antica storia proviene dalle lacrime delle Elidi. Un'altra storia invece, dice che nasce dai raggi del sole.

Viag 3: Grazie, è bellissima. Questo souvenir ci ricorderà sempre il vostro Paese .

Vig 2p: Quante persone diverse ci sono in questo posto .

Bimbo 4: Io vengo dalla Russia, il Paese delle steppe sconfinate e dei freddissimi inverni. Un Paese ricco di cultura e storia.

Bimbo 5: Ma anche di artigianato: nel mio paese, la Boemia, lavorano i cristalli più famosi del mondo.

Bimbo 6: Io invece sono Ungherese. Avete mai visto i cavalli ungheresi? Sono alti, bellissimi e sono i preferiti per fare gli esercizi nelle parate, sulle note dolcissime della musica dei nostri violini.

Bimbo 7: Venite a visitare i nostri Paesi. Le loro catene si sono spezzate e nuove speranze si sono aperte al futuro e noi cammineremo insieme parlando d'amore e d'amicizia. Il vento dell' est ora soffia su di noi, pace, speranza e libertà.

BALLO POLACCO

I viaggiatori si dirigono verso il pannello della Grecia.

I bambini cambiano, tranne i viaggiatori.

 

 

Viag 3: Ci pensate? Siamo in Grecia! La terra degli dei!

Bimbo 1: Vedete? Quello è il Partendone, il tempio dedicato alla dea Atena .

Bimbo 2: Atene, la capitale, è la culla della civiltà e dell'arte, ma ovunque in questa terra incantata, si respira la storia.

Bimbo 3: La Grecia è circondata da spiagge solitarie incastonate come uno splendido gioiello tra le rocce e il blu intenso del mare. Ci sono anche tanti olivi, che per noi significano pace e prosperità .

Bimbo 4: C'è anche l'Isola delle rose e delle farfalle: si chiama Rodi. Insomma, i nostri paesaggi sono un paradiso di natura ancora incontaminata e la nostra gente esprime semplicità attraverso il Sirtaki, la nostra danza nazionale.

 

BALLO GRECO

I viaggiatori si dirigono verso il pannello dell'Italia.

I bambini cambiano tranne i viaggiatori.

 

Viag 2p: Ma ora che siamo a Napoli, la posso avere la pizza?

Bimbo 1 (pizzaiolo): Piccerè, vieni, ta facc' mangià io, n' a vera pizza napoletana, chella da Regina Margherita. Accomodatevi (indica il tavolo apparecchiato, i viaggiatori si siedono.) (il pizzaiolo va a prendere le pizze). Vrite comm' è! (porge i piatti). A Napoli trovate le cose più buone e più belle: o' sol, o' mar e canzon. Posillipo, o' Vesuvio e Marechiaro.

Bimbo 2: Napoli non è solo pizza e mandolino, ma è una città che unisce al folclore e alla bellezza della natura le importantissime testimonianze storiche e culturali che sono vanto e orgoglio della nostra città.

Bimbo 3: Infatti, c'è anche il Museo di Capodimonte con i suoi tesori, il Palazzo Reale, chiese, monumenti e il maestoso Teatro san Carlo. Da tutto il mondo i turisti vengono a visitare   Pompei, vivendo le emozioni e il fascino del suo passato.

Bimbo 4: Avete visto Ischia?   E l' Isola di Capri? E' famosa in tutto il mondo grazie anche alla bellezza della Grotta Azzurra e dei Faraglioni.

Bimbo 5: (offre dei bicchieri con il limoncello ai Viaggiatori): assaggiate assaggiate, questo è il vero Limoncello di Sorrento,   è fatto con i limoni veraci. E buono vero?

Bimbo 6: Guagliù guagliù. a sentit a' music? Iamme tutt' quant' a ballà stà taratella!

TARANTELLA

I Viaggiatori si pongono davanti a tutti e parlano tra di loro

 

Viag 3: Che bel viaggio abbiamo fatto! Quanti paesi abbiamo visitato e quante cose abbiamo imparato!

viag 2p: Ma ora dobbiamo proprio andare....

Viag 1: (rivolto ai bambini dei vari paesi) Ma prima permetteteci di ricambiare la vostra generosità e la vostra ospitalità.

BALLO AFRICANO (con tamburi disposti ai lati).

RINGRAZIAMENTI

Bimbo 1: Spero vi sia piaciuto questo viaggio immaginario. Il nostro messaggio è un messaggio d'amicizia tra i popoli.

Bimbo 2: e la voglia di conoscere ed imparare ad amare persone con una cultura diversa, ma con lo stesso desiderio di pace e fratellanza.

Recita di fine Anno Scolastico 2004/2005 scritta dalle insegnati Luciana, Claudia, Consiglia, Maria, MariaLuisa dell' Istituto "Angela D' Errico" -Varcaturo- (Napoli)