IL RE ADDORMENTATO

Atto unico   di   Franco Zaffanella

scarica il copione

PERSONAGGI:

RE FEDERICO

REGINA MARGHERITA

PRINCIPESSA ELEONORA

MAGO RAMINO

BAMBINO MARCO

MUSICISTI AFRICANI

MUSICISTI INDIANI

MUSICISTI CINESI

MUSICISTI NAPOLETANI

 

 

NARRATRICE : In un grande paese molto lontano vi era un bellissimo e maestoso castello. Qui viveva il re Federico, la moglie, la regina margherita, e la loro figlia la principessa Eleonora. Il re era famoso per essere molto buono e cortese con tutti, per questo era molto amato dal popolo.Una mattina mentre tutti si erano già alzati la regina un po preoccupata non avendo ancora   visto il re pensò bene insieme alla figlia, la principess Eleonora, di entrare nella sua stanza per chiamarlo. Piano piano entrarono nella stanza ed iniziarono a chiamare il re.

REGINA - Sua Maestà! Sua Maestà Federico! E' tardi, si deve alzare!

PRINIPESSA - Padre! Padre! Perché non rispondi!?

REGINA - Dio mio non sarà morto!?

PRINCIPESSA - Madre non ho mai visto un morto russare.

REGINA - Ma allora perché non si sveglia?

PRINCIPESSA - Proviamo a chiederlo a mago Ramino, forse lui lo sa.

REGINA - Hai detto bene, adesso lo chiamo. (spostandosi verso la porta) Mago   Ramino! Mago Ramino!

MAGO RAMINO - (Entrando in scena) Chi è? Chi mi chiama a quest'ora?

REGINA - Sono io, la tua regina.

MAGO RAMINO - Maestà ai suoi ordini.

REGINA - Mago Ramino, il re si è addormentato.

PRINCIPESSA - E non riusciamo più a svegliarlo.

MAGO RAMINO - Il re si è addormentato? Sciocchezze, con la mia bacchetta magica lo sveglierò subito.   Dalla notte tu sei stato rapito, ( annusando il re) forse aiutato anche dal vino, ma qui per te c'è Mago Ramino . . . uno, due e tre svegliati re! Uno, due e tre svegliati re. Uno, due e tre svegliati re.

REGINA - Non si sveglia! Non si sveglia!

MAGO RAMINO - Proviamo un altro sistema. ( E con le mani scuote il re cercando di svegliarlo ) Svegliati! E svegliati insomma! Re Federico!

NARRATRICE : Nonostante tutti i tentativi che si facevano per svegliare il re, questo proprio non ne voleva sapere di svegliarsi e continuava a dormire e a russare. La principessa Eleonora a quel punto trovò una nuova soluzione.

PRINCIPESSA - Forse potremmo cercare di svegliarlo con la musica.

REGINA - Giusto, sua maestà è un grande appassionato di   musica, e questo potrebbe aiutare a svegliarsi.

MAGO RAMINO - Allora ci penso io   . .   ( E si mette a cantare )   . . . Romagna mia ... Romagna in fiore . . .

REGINA - Ma no! Ma cosa canti! Qui serve la musica!

MAGO RAMINO - La musica? E chi farà questa musica?

REGINA - Chiameremo dei musicisti da tutto il mondo, e sono sicura che il re si sveglierà.

PRINCIPESSA - Ma come faremo ad avere ora dei musicisti che vivono molto lontano da qui?

MAGO RAMINO - Non preoccupatevi per questo, con la mia bacchetta magica farò arrivare tutti i musicisti che voglio . . . state a vedere. Dall'Africa i musicisti africani!

( Entrano in scena i musicisti africani che suonano i tamburi ).

Poi vedendo che il re non si sveglia la regina dice:

REGINA - Questa musica non va bene, il re non si sveglia!

MAGO RAMINO - Allora chiamerò altri musicisti, dal Brasile i musicisti brasiliani!

( Mentre i musicisti africani escono entrano i brasiliani suonando la frusta brasiliana.

REGINA - ( Poco dopo) Anche questa musica non va bene, vedete il re non fa neanche una piega.

PRINCIPESSA - E' veramente incredibile.

MAGO RAMINO - Allora cambiamo musica, dall'America   arrivano i musicisti indiani!

( Mentre escono i brasiliani entrano gli indiani suonando con il sistro).

REGINA - Non c'è niente da fare il re continua dormire!

PRINCIPESSA - Ma non si potrebbe chiamare musicisti italiani?

MAGO RAMINO - Ma certo musicisti italiani. Pronti, da Napoli ecco i musicisti napoletani.

(Escono gli indiani ed entrano i napoletani suonando le nacchere).

Ma anche questi non riescono a svegliare il re.

REGINA - Ahh! Sono disperata nessuno riesce a svegliare il re! (I musicisti napoletani escono di scena).

PRINCIPESSA - Cos potremmo fare?

MAGO RAMINO - Pensiamoci, qualcosa ci verrà in mente.

( Tutti e tre si siedono con la testa fra le mani cercando di pensare a come

fare per svegliare il re ).

NARRATRICE : Tutti erano veramente disperati perché nessuno non sapeva più cosa fare per svegliare il re. Nel paese anche il popolo saputo cosa era successo si era radunato attorno al castello aspettando che il re si potesse svegliare. Ormai si era persa ogni speranza, quando passò sotto le finestre della stanza del re un bambino che suonava un piccolo flauto, e come per incanto il Re si svegliò. Tutti accorsero vicino al Re per sincerarsi della sua salute.

RE - Ohhh che dormita, ora mi sento veramente bene.

PRINCIPESSA - Madre il re si è svegliato!

REGINA - E' vero, finalmente!

MAGO RAMINO - E' stato quel bambino con il suo flauto, ehi tu, vieni qui, lo sai che con la tua musica hai svegliato il Re.

BAMBINO - Ohh come mi dispiace, mi farete frustare?

PRINCIPESSA - Frustare? Ma tu ci hai fatto un grosso favore, se caso ti daremo un premio.

RE - Ma spiegatemi cosa è successo?

REGINA - E' successo che tu non ti svegliavi più, abbiamo chiamato musicisti da tutto il mondo, ma poi a svegliarti è stato questo bambino con il suo flauto.

RE - Bene allora da oggi questo bambino diventerà il musicista di palazzo, e adesso visto che sono qui chiamatemi tutti i musicisti.

PRINCIPESSA - Perché padre vuoi tutti i musicisti?

RE - Perché così posso esaudire un mio grande desiderio, dirigere tanti musicisti, un'orchestra intera.

MAGO RAMINO - Ci penso io! Per sua maestà tutti i musicisti sono qua!

( Tutti i musicisti entrano in scena )

RE - Bene dammi la tua becchetta.

MAGO RAMINO - La mia bacchetta?

RE - Certo mi serve per dirigere, ed ora musica!!

Al suono della musica (Marcia di Radeskzi) il re dirige tutti i musicisti

 

FINE