FASI DI LAVORO

1° - PRESENTIAMO IL SUONO H ATTRAVERSO UNA FILASTROCCA

 

LA STORIA DI " H LA MUTINA "

C' era una volta una letterina che si chiamava " h la mutina ".

Era triste e sconsolata

perché la voce le avevano levata.

In una notte nera ma stellata

giunse da lei una cara fata

che le disse con la bacchetta tesa:

" Vedrai domani che sorpresa! "

La mattina dopo mutina si svegliò

e si sentì strana per un po'.

Poi, con fare inconsueto,

la chiamò Re Alfabeto

che la disse con voce possente:

" Sei giunta finalmente!

Sai cara mutina quali poteri ti ha dato la fatina?

Quelli di trasformare i dolci in duri e potenti e:

o, ai, anno, in possidenti.

E non basta , mia cara letterina, avrai anche il potere

di dare sentimenti e sensazioni a tutte le popolazioni.

La piccola mutina divenne felice e contenta

perché da allora in poi fu più importante

di chi aveva sempre avuto una voce squillante.

Novella Peschi

 

Le attività didattiche sull'uso dell'H sono in preparazione