Ultima modifica: 15 Ottobre 2019

CODING

La parola Coding  indica l’uso di strumenti e metodi di programmazione visuale a blocchi per favorire il pensiero computazionale.

Cos’è il pensiero computazionale?

Il pensiero computazionale è la capacità di individuare un procedimento, fatto di passi semplici e non ambigui, che porta alla soluzione di un problema complesso.

E la programmazione visuale a blocchi?

La programmazione visuale a blocchi  è un metodo per descrivere un procedimento. Il procedimento è rappresentato da blocchi colorati uniti tra loro. Ogni blocco è un’istruzione. Le istruzioni sono lette da un esecutore che le esegue in modo autonomo.

Perchè fare Coding a scuola?

L’azione #17 del Il PSND – Piano Nazionale Scuola Digitale – sollecita la necessità di sviluppare il pensiero
logico-computazionale dei giovani studenti, grazie al coding.

Strumenti

  • Programma il futuro: piattaforma italiana a cura di MIUR e CINI
  • Code.org: la piattaforma americana su cui si basa quella italiana
  • Cody e Roby: set di carte per fare coding unplugged
  • CodyRoby: il nuovo kit e l’ora di codice unplugged – video
  • Cody Way: kit per applicare il coding a un contesto reale
  • Scratch: comunità per l’apprendimento creativo ideata dal MIT di Boston
  • Gruppo FaceBook “Coding in your classroom, NOW!”
  • Europe Code Week: come partecipare
  • Bee Bot: un robot programmabile

TROVATE IDEE DI CODING IN CLASSE NELLE PAGINE DEDICATE ALLA MATEMATICA